Il corso è rivolto a non più di 50 ragazze e ragazzi di età compresa tra i 14 e i 15 anni.

E’ articolato in sei incontri di 2 ore ciascuno.

Ecco il programma completo degli incontri:

 

1. Non mi riconosco più.
Mi guardo allo specchio e vedo un’altra persona. Le emozioni, queste sconosciute. I sentimenti, colori della vita. Le passioni, come potremmo vivere senza?

2. Come me nessuno mai. Alla scoperta della mia identità.
Chi sono io? La paura di non piacere. Unicità. Autostima. Essere o apparire? Sogni e progetti.

3.    Io che mi guardo dentro. Intimità.
Dove nasce la parola “io”? Interiorità. Difendere la propria intimità. Io che dispongo di me. Quello che svuota il cuore. Social, smartphone & C.

4. L’amicizia autentica: dove si nasconde questo tesoro?
Un mondo senza amici? I pilastri dell’amicizia. Amicizia e Facebook. Coltivare l’amicizia.

5. Ragazzi & ragazze: amore, innamoramento.
Così uguali, così diversi. Il rispetto per l’altro. Innamoramento e amore.

6. Sessualità: un mistero da scoprire.
Il mio corpo che cambia. Il miracolo della vita. Curiosità e domande.

 

Incontro per i genitori
Il corso si pone come un aiuto concreto all’azione educativa dei genitori. Per questo motivo è previsto un incontro dal titolo “Educare l’affettività dei figli nell’epoca della sessualizzazione globale, della durata di 2 ore, per evidenziare il loro ruolo centrale nell’educazione dell’affettività e della sessualità.

 

Il corso è rivolto a scuole, associazioni, parrocchie, o gruppi informali di ragazzi.

Per informazioni sull’organizzazione degli incontri, contattare Saverio Sgroi al numero 393.9607278 o via mail: saveriosgroi@gmail.com

 

Materiale da scaricare:

Scheda didattica


Hanno detto…

“Un corso del genere resta impresso per tutta la vita”

“Bellissimo percorso, inizialmente non pensavo che potesse essere così interessante e costruttivo”

“Bellissimo, formativo, divertente. Utilissimo!”

“Semplicemente fantastico! Grazie! Una guida utilissima!”

“E’ qualcosa di stupendo, fa riflettere e andare in quei luoghi in cui da solo ti perderesti”